Museo contadino

„Ciò che hanno costruito i nostri avi
con l'aiuto di Dio vogliamo conservare e migliorare."

Circa dieci anni fa, su iniziativa del padrone di casa Michael Jaider, fu creato il museo contadino del Tschötscherhof.
Michael aveva notato che gli antichi attrezzi erano non solo testimoni storici del lavoro e della vita del maso, ma anche oggetto di grande interesse. Per questo motivo egli decise di creare un piccolo museo in quella parte del fienile che originariamente era riservata ai lavori manuali ed al deposito di attrezzi. Più tardi si aggiunse al museo la parte riservata alla "fede". Questo fu possibile grazie all'aiuto dell'associazione dei musei di Castelrotto e di molti vicini e amici che desideravano tener vivo il ricordo della vita contadina dei loro antenati.

Le usanze e gli oggetti tramandati da secoli di generazione in generazione permettono di farsi un'idea sulla vita e il patrimonio intellettuale degli antenati dei contadini di Castelrotto. I singoli oggetti nel loro insieme creano un quadro pittoresco e completo della vita di un tempo.

Ogni anno, in occasione del giorno internazionale dei musei, al museo contadino è possibile assistere a presentazioni di antiche arti manuali e assaporare le specialità culinarie del passato.

Nuovo filmato del museo contadino: clicca qui

Orari d'apertura: giornalmente, mercoledì giorno di riposo, da inizio marzo fino alla metà di novembre, dalle 8:00 alle 22:00 - ingresso gratuito - offerta libera a favore del Fondo di solidarietà rurale.

Guide su richiesta

Offerte/News

  • Novitá dall´Alpe

    Prezzo: da Riapertura per l´estate 2018 domenica 20.05.18

Albergo

"...e quando sarò arrivato, mi lascerò avvolgere da questa profonda quiete, ...

continua

Appartamenti

"Intrattenersi non significa perdere tempo, bensì viverlo." (Karlheinz A. Geißler)

continua

Museo contadino

„Ciò che hanno costruito i nostri avi con l'aiuto di Dio vogliamo conservare e migliorare."

continua

Agriturismo / maso

"Adeguati al passo della natura, il suo segreto è la pazienza." (Ralph Waldo Emerson)

continua

Baita sull' alpe

"Molti anni addietro la nonna di Tschötsch si recava ogni estate alla Bullaccia con i suoi numerosi nipotini...

continua

Richiesta
+39 0471 706 013